Al Pc con Zio Totò

Il 5G in Sicilia

Oggi trattiamo un nuovo argomento che riguarda la nuova rete 5G. Sapete di cosa si tratta? È davvero così pericolosa?

Il 5G (acronimo di 5th Generation) è una nuova tecnologia per la comunicazione mobile, in grado di fornire più connessioni in contemporanea, con alta velocità e tempi di risposta molto rapidi.

In termini di velocità il 5G ha una trasmissione dati 10 volte più elevata del 4G. Per poterne usufruire è necessario avere uno smartphone che supporti la nuova tecnologia.

La copertura del 5G, secondo i dati di una recente ricerca, ha raggiunto il 95% della popolazione nazionale e circa 8.000 comuni. Ci vorrà però ancora del tempo affinché la nuova infrastruttura sia autonoma dal 4G a cui si appoggia.

L’azienda di WINDTRE espande la propria copertura nel territorio siciliano con tecnologia 5G TDD. Essa raggiunge le città di Agrigento, Caltanissetta, Messina, Siracusa, Avola, Marsala e Vittoria.

Sicilia-5G
Foto del Web

Quando il 5G utilizzerà una sua rete autonoma. In particolare con l’uso delle onde millimetriche (le uniche che garantiscono una latenza bassissima ed una velocità di navigazione altissima), porterà il settore dell’automobile ad utilizzare maggiormente la guida assistita, la comunicazione tra veicoli.

Anche in ambito sanitario sarà possibile effettuare interventi chirurgici a distanza, controllare i pazienti che attraverso dei dispositivi collegati, forniranno dati relativi a indicatori di salute fondamentali, tra questi la pressione sanguigna e il battito cardiaco. Sarà la svolta per efficientare le aziende ospedaliere siciliane?

Poichè il 5G viaggia su frequenze più elevate rispetto al 4G, ultimamente si è sviluppato un acceso dibattito sugli effetti che potrebbe provocare sulla salute dell’uomo. In realtà utilizzerà segnali dotati di potenza inferiore.

Altro punto riguarda i consumi di energia che sono del 90% inferiori rispetto al 4G. Concludendo possiamo dire che indubbiamente la tecnologia 5G porterà molti vantaggi anche per lo sviluppo di nuove tecnologie, alcune già presenti ed altre in fase di sperimentazione.

Stai già utilizzando il 5G?Fammi pure sapere quali sono i  tuoi dubbi in merito.

Stay tuned!

 

Salvatore Burgarello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *